MARKETING OPERATIVO

OPERATIVO

Colpire nel segno

Il marketing operativo, come si può dedurre dalla stessa parola, rappresenta la fase finale dell’intero processo di marketing, ed è rappresentato da una componente tattica, la quale ha il compito di realizzare in concreto le strategie definite nelle fasi precedenti. L’insieme degli strumenti che l’azienda mette in campo per il raggiungimento degli obiettivi strategici preposti viene chiamata marketing Mix e le variabili che ne fanno parte sono definite “4P”: Product, Price, Promotion, Place, nell’ordine, prodotto o servizio, prezzo, promozione e distribuzione.

Ciò che l’agenzia compie all’interno di una campagna di marketing operativo è proprio quella di apportare dei vantaggi e delle migliorie a queste 4 variabili, ad esempio riformulando e migliorando il prodotto, riducendo il prezzo, in modo da attrarre nuove fasce di consumatori o da aumentare la frequenza di acquisto da parte dei consumatori già acquisiti.

01. ANALISI

Scelta della strategia di marketing e studio avanzato del mercato / Analisi del target group di riferimento e segmentazione del mercato / Ricerche di mercato, analisi geografiche, socio-demografiche e psicografiche / Analisi quantitativa e qualitativa dell’attrattività della domanda e dell’offerta / Studio dei competitors e determinazione della combinazione prodotto-mercato

02. SCELTA OPERATIVA

Studio dei fornitori e del ciclo di vita del prodotto (sviluppo, declino, maturità ecc.) / Valutazione delle possibili azioni di comunicazione e strategia operativa / Valutazione azioni pianificate di comunicazione periodica e studi comparativi / Comunicazione d’impresa, incentivazione forza vendita, ricerca clienti / Studio dell’immagine, della qualità del prodotto-servizio

03. STRUMENTI

Operazioni di direct mailing, studio del target group e acquisizione indirizzi / Direct email marketing, studio della comunicazione e gestione delle campagne email / Direct mailing, studio della lettera di presentazione, schede promozionali e coupon / Telemarketing e attività di call center, help desk, survey, supporto rete vendita

Tom Fishburne

Il marketing migliore è quello che non sembra marketing.

Proporre offerte speciali, abbinare il prodotto ad un’idea regalo in modo da stimolarne l’acquisto, o ancora cercare di conquistare nuovi punti vendita, rendendo quindi il prodotto più reperibile, sono tutti strumenti volti ad attrarre  il consumatore e aumentare il suo interesse verso il prodotto.